Gli scooter elettrici per anziani o scooter elettrico mobilità è un ausilio davvero importante per il miglioramento della qualità della vita di persone con ridotte capacità motorie; ma quale modello scegliere? Come orientarsi nell’ acquisto di scooter elettrici per disabili allorché l’offerta di vendita spazia tra molteplici modelli?
Punti vendita scooter elettrici nelle nostre città ne troviamo diversi ed in più c’è anche la possibilità di acquistare sul web su siti specializzati ed a prezzi convenienti come G-moving; il problema è che spesso il negozio vicino casa, così come il sito web, ci fa vedere lo scooter elettrico sul catalogo senza possibilità di poterlo “toccare” e così non riusciamo a capire dettagliatamente le vere differenze tra i vari modelli di diversi marchi produttori di scooter elettrici per anziani.
Con questo articolo voglio darvi alcuni consigli per cercare di capire le differenze tra gli scooter elettrici mobilità presenti in commercio anche guardandoli attraverso un sito internet o catalogo.
Le dimensioni sono quelle che spesso più incidono nella scelta dello scooter (scooter elettrici grandi e sicuri su strada o piccoli da interno!) e la foto riesce a celare bene le dimensioni reali, perché il limite delle immagini è proprio quello di non riuscire a comunicare le vere dimensioni, questo concetto è molto facile da capire, basta sfogliare un volantino di offerta televisori e notare che dalle immagini ,se non indicassero i pollici , non ci si accorgerebbe affatto che un 22” è la metà di un 46”.
Leggere quindi le dimensioni nelle caratteristiche tecniche ma saperle anche interpretare bene, perché pochi centimetri possono cambiare totalmente l’aspetto reale e la funzionalità; faccio un esempio: guardate le dimensioni di una autovettura di un qualsiasi marchio e confrontatele con quelle del modello superiore (es. Fiat Grande Punto e Bravo) , noterete che la differenza in lunghezza è di soli cm 30 circa ed in larghezza appena una decina, guardate quindi in un metro queste lunghezze, esse sembreranno molto esigue, guardate infine le due auto dal vivo e noterete l’enorme differenza volumetrica.
Un'altra caratteristica da tenere sotto controllo sono le sospensioni, che sono fondamentali per avere sicurezza nella stabilità di guida ed il comfort di marcia necessario a non soffrire con continui sobbalzi; alcuni scooter per anziani e disabili ne sono completamente sprovvisti, altri sono dotati di semplici molle metalliche tipo quelle usate per le piastre vibranti; gli scooter mobilità migliori hanno molle regolabili con ammortizzatori tipo motociclistico e sospensioni ben progettate.
Le batterie sono importanti per l’autonomia di durata della carica, se piccole la breve durata della carica non consentirebbe di viaggi sicuri; alcune ditte di vendita scooter elettrici, camuffano le dimensioni delle batterie in dotazione mostrando il valore degli Ampere e non degli Ampere/ora; il dato degli Ampere (simbolo “A”) indica semplicemente il picco di tensione che la batteria può generare, ben più importante è il valore di Ampere/ora (simbolo “Ah”), che ci dice quanta tensione genera la batteria in un determinato lasso di tempo cioè la durata della carica; maggiore sono gli Ah, maggiore è il peso e dimensioni batteria, maggiore è la durata; per confrontare quindi questo dato tra i vari modelli di scooter per disabili, in caso di dubbio confrontare il peso batteria, a peso e dimensione simile corrisponde una capacità Ah simile.